BOD Sunday 171210

Sii sempre pronto…

E’ un gran motto, un concetto semplice ma una realta’ difficile. E’ possibile essere pronti per ogni cosa? Non credo. E’ possibile essere preparati? Si, certamente.

Spesso sento le persone parlare di fortuna. Il sentimento e’ di solito intorno alle persone all’apice del proprio sport o attivita’ e come appaiono per esibire piu’ fortuna di quelli intorno a loro. Ho letto ed incontrato persone meravigliose, puri talenti nella propria arte che sono completamente dedicati a perfezionare la propria professione. Non hanno un traguardo: non hanno una posizione che sperano di raggiungere affinche’ possano dire di avercela fatta. La loro vita e’ definita dalla loro dedizione al duro lavoro. La fortuna gioca un ruolo in questo? Ritengo di si, ma non e’ il fattore determinante il loro successo.

Ho speso piu di meta’ della mia vita insegnando il movimento fisico, come migliorare la qualita’ della vita attraverso una nutrizione ottimale ed un esercizio fisico appropriato. Tutto cio’ che oggi viene definito “social” non parla e riprende solo me ma anche e soprattutto I miei allievi. Queste immagini sono solo un oggetto luccicante e raccontano una storia incompleta. Non mi piacciono I social media perche’ permettono un filtro selettivo, del quale anch’io mi sento colpevole. Questi permettono di mettere in luce cio’ che scegliamo e lasciano fuori tutti quei “pezzi” della storia che non sono “eccitanti”. Si focalizzano sul risultato finale e non sul “viaggio” richiesto per arrivare fino a quel punto. Ritengo che spesso ponga delle aspettative negli altri non realistiche, creando un ambiente dove quelli con livelli di esperienze non ottimali ricercano livelli di abilita’ ben superiori a quelli personali nel tentativo di superarsi l’un altro. Cosa viene spesso tralasciato? La tenacia. Il duro lavoro di giorno dopo giorno, la pratica e la dedizione che combinate insieme preparano l’individuo per ogni situazione scelga di presentarsi.

Ci sono due componenti della preparazione, mentale e fisica.

L’allenamento fisico e’ la parte piu’ facile. “Piu’ sudi in pace, meno sanguini in guerra”. Prendi con te questa frase e incorporala nel tuo allenamento quotidiano. Determina le possibili sfide del tuo sport, della tua vita lavorativa o della tua vita di tutti I giorni e superale spesso. Trova la tua soglia fisica e spostala avanti in modo graduale ma continuo. Gioca con I tuoi limiti e con le tue limitazioni nella pratica, cosi le conosci quando ti si presenteranno nella vita reale.

La durezza mentale e l’allenamento mentale sono temi che ho imparato durante la mia Accademia in SEALFIT. In sintesi, sei nato con una certa capacita’ per la durezza mentale, ma questa non significa che non puoi averne di piu’. Se vuoi essere duro a livello mentale, ricerca il fallimento, non il comfort. Trova le cose che ti spaventano, che ti sfidano, le cose nelle quali fai fatica e dedicagli il giusto tempo. La bellezza dell’allenamento mentale e’ un complemento dell’allenamento fisico e lo esalta.

Qualunque sentiero tu scelga, passione o professione, avrai sfide. I margini tra vittoria e sconfitta possono essere molto sottili e il fattore determinante nei momenti che contano di piu’, sarai TU. E’ facile focalizzarsi sull’abbigliamento, l’avversario, le condizioni o altro. Non hai controllo su queste cose, ma assoluto controllo su di TE.

Non contare sulla fortuna: conta sul tuo allenamento e preparazione.

Sii sempre pronto.

CFTS “X CHALLENGE” EVENT FEBBRAIO 2018

CFTS “X CHALLENGE” EVENT


IN UN GIORNO TI DIMOSTREREMO CHE SEI CAPACE DI DARE 20 VOLTE DI PIU’ DI QUELLO CHE PENSI SIA POSSIBILE.

Hai mai sentito di avere un potenziale incredibile al quale non riesci ad attingere? Sai che potresti dare di piu’, creare di piu’, ESSERE di piu’?

Se sei un individuo ambizioso come tutti quelli che abbiamo allenato negli anni, sai che c’e’ molto di piu’ dentro di te, in tutte le aree della tua vita. Dalla tua salute e forma fisica alla tua carriera e finanze, alle tue relazioni e stato di felicita’.

Allora come puoi attingere a questo potenziale in un mondo pieno di distrazioni e conflitti?

Per un Navy SEALs e’ semplice: e’ qualcosa che ti viene insegnato fin dall’inizio e cioe’ che sei capace di dare 20 volte di piu’ di quello che pensi e credi sia possibile. E il bello di questo e’ che puo’ essere applicato a tutti, in ogni situazione e il nostro evento e’ una chance per sbloccare il tuo potenziale.

 

 

DAI UN’OCCHIATA ALLE NUOVE POTENTI POSSIBILITA’

Il nostro evento e’ un giorno (12ore) intensivo di attivita’, condotto dai nostri Coaches di CrossFit e SEALFIT. L’obiettivo e’ molto diretto e chiaro: abbattere le tue limitazioni interne ed espandere immediatamente la definizione delle tue capacita’ come atleta ed essere umano.

L’allenamento del nostro evento ti da’ una prova inconfutabile che cio’ che tu pensi di te adesso, che puoi fare e raggiungere puo’ essere maggiore di almeno 20 volte. In un solo giorno, proverai un cambiamento della tua consapevolezza e confidenza nei tuoi mezzi. Questo allenamento e’ una preparazione mentale molto potente per allenamenti piu’ profondi e piu’ rigorosi come il nostro famoso SEALFIT Kokoro Camp, al quale potrai decidere di partecipare successivamente.

Durante questo intenso allenamento pieno di nuove esperienze, testerai te stesso contro alcuni standards di SEALFIT ed imparerai delle tecniche molto potenti che ti permetteranno di dominare le sfide della vita senza paura. Acquisirai una durezza mentale e uno spirito guerriero di non “arrenderti mai”, mentre lavorerai duramente per diventare un compagno di squadra di classe mondiale scoprendo nel contempo il tuo vero potenziale

 

 

L’allenamento guerriero integrato, come il nostro, viene usato da secoli dai guerrieri per sviluppare il carattere e lo spirit, e cio’ permette lo sviluppo di caratteri di successo come:

  • Coraggio e determinazione emotive
  • Durezza mentale, abilita’ di concentrazione e di focus
  • Maggiore consapevolezza e intuizione
  • Altruismo, Ottimismo e alta stima e abilita’ di vedere il buono in tutto
  • Determinazione e la capacita’ di affrontare le difficolta’
  • Apprezzamento per la semplicita’ e il “distaccamento”

Questi tratti, tra tanti altri, definiscono il carattere di un guerriero, un carattere che necessita essere sviluppato attraverso un allenamento fisico, emotivo e spirituale. Gli Spartani non lo facevano per caso e speravano che i loro guerrieri fossero preparati per vincere. Le culture guerriere, attraverso I secoli, hanno attivamente sviluppato I loro guerrieri con un allenamento basato sulla disciplina fisica e mentale. Non c’e’ ragione per cui noi non si possa fare la stessa cosa nella nostra civilta’ moderna.

Una nota quindi particolare va alle discipline orientali come lo Yoga. Nato nel subcontinente indiano, Yoga significa integrare. E’ il sistema piu’ antico di sviluppo fisico e mentale conosciuto dall’uomo, usato dagli asceti per sviluppare un’elevata consapevolezza e coscienza e dai guerrieri per sviluppare il loro spirito guerriero. I fini erano diversi, ma gli strumenti gli stessi. Il primo era diretto espressamente allo sviluppo interiore, il secondo alla maestria di un dominio interno al servizio di un’azione di sopravvivenza e di performance.

Il nostro Yoga, effettuato in un ambiente caldo per temperatura ed accoglienza insegna a dominare l’energia presente nel corpo e a conseguire un equilibrato controllo della mente e riporta lo yoga alle sue origini come mezzo di sviluppo personale per acquisire la maestria del dominio interno…non per sottrarsi all’azione, ma per vincere nel cuore e nella mente prima di scendere sul campo di battaglia.

 

LISTA EQUIPAGGIAMENTO CONSIGLIATA

  • 1 paio di pantaloni da gym lunghi
  • 2 T-Shirts bianche (girocollo tipo Fruit of the Loom)
  • 2 pantaloncini comodi
  • 1 pantaloncino compressivo
  • Borraccia per l’acqua
  • 2 paia di scarpe da running
  • 2 costumi da bagno
  • 1 orologio impermeabile
  • 1 zaino

 

CONDIZIONI MEDICHE

Le seguenti condizioni richiedono l’approvazione medica:

Diabete tipo 1 insulino-dipendente

Qualunque tipo di disfunzione e/o malformazione cardiaca

Pregressi attacchi di convulsioni e/o crisi epilettiche

Ipertiroidismo

Gravidanza

Attualmente sotto prescrizione medica per dolori articolari/muscolari

 

 

PREPARAZIONE FISICA PER IL NOSTRO EVENTO

Sei ti stai gia’ allenando costantemente e hai una sufficiente base di endurance puoi tranquillamente partecipare al nostro evento. Il nostro consiglio: per partecipare ai nostri eventi e’ raccomandabile una buona base di allenamento in modo rigoroso, continuo e costante. Seguendo il nostro sito www.crossfittheshelter.com e I nostri allenamenti del giorno potrai arrivare ai nostri eventi nel modo migliore.

Una buona base di fitness per tutti gli studenti/atleti che partecipano ai nostri eventi e’ la seguente:

  • 40 push-ups (30 per le donne) in 2 minuti, 40 sit-ups in 2 minuti e 50 air squats in due minuti, con 2 minuti di riposo tra I movimenti
  • 8 pull-ups (strict) per gli uomini, 4 per le donne, nessun limite di tempo
  • 1 miglio di corsa (1,6km) su strada sotto i 10 minuti

L’evento si articolera’ tra rigorosi allenamenti fisici, psicologici, mentali e meditativi. Oltre alla massima puntualita’ per il susseguirsi di tutti gli eventi durante la giornata, si richiede la massima disponibilita’ fisica e mentale. Per il raggiungimento degli scopi e per la natura unica dell’evento, non sara’ volutamente rilasciato nessun programma della giornata in anticipo.

Nella quota corso sono comprese tutte le attivita’, spostamenti, cibo, snacks e acqua per l’intera giornata. Ogni partecipanti, puo’ in ogni caso, sentirsi libero di portare le proprie provviste.

 

DATA E ORA INIZIO/FINE EVENTO

Data: Sabato 24 febbraio 2018 (da confermare)

Location: CrossFit The Shelter c/o Palasesto-Palaghiaccio, Piazza I Maggio, Sesto San Giovanni (Zona Sesto F.S.- Fermata M1 Sesto F.S.)

Ora di ritrovo atleti: 08:15

Ora inizio evento: 09:00

Ora fine evento: 21:00

Si raccomanda la massima puntualita’.

Due fallimenti durante l’evento comporteranno l’abbandono dall’evento cosi’ come il rifiuto di partecipare ad agni attivita’ sara’ considerato un abbandono non verbale. Nota: raccomandiamo di lavorare e se possibile di aumentare in modo particolare gli allenamenti di endurance e stamina.

COSTI

Quota corso: da confermare

  • “Early Bird”: da confermare
  • Iscrizioni in giornata: da confermare

 

Info: info@crossfittheshelter.com

Metodi di pagamento: in contanti presso il nostro Centro o via PayPal: mguarr@hotmail.it

 

 

 

 

 

SEALFIT Training Session 2018

SEALFIT Training Sessions 2018

Da gennaio 2018 riprendono le sessioni di allenamento SEALFIT in preparazione ai prossimi CFTS “X CHALLENGE” EVENTS.

Appuntamenti di gennaio 2018

Sabato 13 – dale ore 10:00 alle ore 12:00

Sabato 27 – dale ore 10:00 alle ore 12:00

Location: CrossFit The Shelter – www.crossfittheshelter.com

Per info e prenotazioni: info@crossfittheshelter.com

“Get off the carbs, get off the couch”

CrossFit The Shelter dal 2018 avra’ due grandi obiettivi: “Get off the carbs, get off the couch” – “Lontano dai carboidrati e lontano dal divano” dall’assunto di Coach Greg Glassman, CEO e fondatore di CrossFit. Migliorare la nostra salute attraverso una migliore nutrizione ed attivita’ fisica per combattere le malattie croniche che affliggono l’intera umanita’. Alcuni commenti per meglio comprendere il nostro programma.

Possiamo certamente essere nati con alcuni geni collegati a malattie croniche, ma altri fattori – nutrizione ed esercizio fisico, tra i piu’ importanti – influiscono in modo determinante sulla specifica malattia che potremmo contrarre. Siamo nati con una sequenza genetica e questa non cambia, ma la sequenza dei nostri geni cambia sulla base del nostro stile di vita. Diversi fattori regolano i geni attivandoli o disattivandoli. Questi fattori esterni sono controllabili: l’epigenetica e’ lo studio di come i meccanismi biologici attivano o disattivano i geni.

I fattori riguardanti lo stile di vita che iniziano proprio con la nutrizione sono responsabili del piu’ alto tasso di malattie.

L’epigenetica ha analizzato fattori ambientali e il cambiamento che accade nella regolazione dei geni e le specifiche malattie che ne derivano dalla regolazione degli stessi. Fattori ambientali includono tossine, nutrizione, riposo ed esercizio. Malattie specifiche includono cancro, diabete, malattie autoimmuni e malattie neuro-psichiatriche come Alzheimer.

Il cancro e’ stato il primo ad essere studiato in modo molto approfondito. Ricercatori hanno studiato I geni responsabili e come I fattori ambientali interagiscano con i geni sulle diverse forme di cancro come quello ai polmoni, al retto del colon, a quello del cervello e del sangue. Diversi studi hanno confermato che un programma nutrizionale a basso contenuto di zucchero puo’ sopprimere le cellule cancerogene del seno attraverso I meccanismi epigenetici e altri hanno dimostrato la frutta a guscio, frutti di bosco, curcuma, fagioli di soia e broccoli come cambiamenti epigenetici relative al cancro. Ricerche hanno inoltre dimostrato e collegato il selenio (pollo, carne e vitello) e folati (verdure a fogliame) sempre a cambiamenti epigenetici.

Studi approfonditi di epigenetica si stanno conducendo sul diabete e stanno dimostrando che elevati tassi ematici di glucosio possono causare cambiamenti epigenrtici a lungo termine che promuovo diabete.

Gli stessi studi dimostrano che tassi elevati di glicemia inducono una modificazione dei geni implicati nella complicazione del diabete, come l’infiammazione cardiovascolare. Molti studi dimostrano che lo zucchero causa infiammazione. Questi studi epigenetici si collegano con cio’ che i medici conoscono sui geni a livello clinico e biochimico. Non sono I geni che causano diabete ma i fattori ambientali che attivano o disattivano certi geni collegati al diabete.

Le ricerche epigenetiche confermano che cio’ che fai, conta. La nostra salute non e’ predeterminata. Le nostre decisioni modellano le reazioni dei nostri geni. Nel caso di diabete quindi sappiamo che non e’ una condizione genetica. E’ una questione di stile di vita e lo sappiamo tutti.

Lo stesso vale per molte altre malattie croniche.

Disattiviamo, allora, I geni cattivi. Come? Cosi’ come descritto in apertura nel titolo di questo blog e dall’assunto di Coach Glassman “Get off the carbs, get off the couch” – “state lontano dai carboidrati e dal divano”. Dobbiamo limitare lo zucchero che assumiamo – meglio se lo aboliamo del tutto – perche’ sappiamo che lo zucchero e’ una tossina che crea cambiamenti genetici che attivano I geni del diabete e del cancro.

Studi sull’esercizio fisico hanno da sempre dimostrato risposte benefiche a livello fisico e cellulare. Gli studi recenti hanno inoltre dimostrato e collegato l’esercizio fisico a cambiamenti epigenetici.

La scienza fornisce molte spiegazioni che gia’ conosciamo: l’esercizio fisico ci mantiene in forma e in salute.

Anche se lo stile di vita dell’epigenetica puo’ sembrare una disciplina scientifica di livello superiore, la soluzione ad un perfetto equilibrio di stile di vita non una scienza aerospaziale.

CFTS Dinner Party

Data: 01 Dicembre 2017

Location: La Fabbrica dei Sapori – Via G. Borgazzi, 58 – Monza

Ora: 21;30